Rudi RecordsCreative Music and Adventurous Jazz

La Luna di Alfonso review | Alos

Maria Merlino, Alos, Rudi Records 2017

Negli impervi territori della composizione istantanea e aleatoria, prova a trovare il suo fil rouge Maria Merlino. Fra i numi tutelari di questo Alos c’è Anthony Braxton, a cui è esplicitamente dedicato il brano centrale della scaletta, quasi a mo’ di architrave di un progetto nel quale lo spunto breve e frammentario, spesso febbrile, si alterna adeguatamente a sviluppi più estesi del nuclei ritmici e tematici che affiorano lungo il percorso, dove i suoni si aprono a concedere maggior spazio e respiro alla trama. La giovane sassofonista siciliana, che si mostra già provvista di solida e matura tecnica, è ben coadiuvata, nella sua avventura sonora, dal brillante e dinamico apporto della chitarra elettrica “trattata” di Giancarlo Mazzù, che episodicamente tocca anche la batteria con approccio che in verità appare un po’ naif, e dal basso di Domenico Mazza, che dà corpo e sostanza al tutto mantendosi comunque libero e lontano dal semplice ruolo di schematico sostegno Un bel disco, che sorpende in più punti, e soprattutto nella scelta di concludere il tutto con uno sghembo e divertente calypso. [La Luna di Alfonso]

Get updates, sales and special
offers from Rudi Records

Latest Videos

 

 

This site uses cookies, including third parties cookies. Continuing navigation on this site acknowledge it will be used.